Selfie

La macchina è ferma all’uscita del garage, bloccata da un’altra posteggiata abusivamente – per brevissimo tempo, promette il lampeggio intermittente delle...

Una pipa scarica

La ”diga” di Grado, che costeggia il mare e porta dal centro storico alla spiaggia vecia, topograficamente denominata lungomare Nazario Sauro, fa – a volt...

Maurice

Maurice non amava il trasudare del denaro dagli oggetti, quel che gli bastava era molto di meno e molto di più ed infatti, il suo gusto, era una singolare mistu...

Lorenzo

Lorenzo abita la soffitta d’un fatiscente e neghittoso palazzo di Görz, in pieno centro storico, dove gestisce con noncurante discrezione le ristrettezze ed il ...

Tarek

Fumava la pipa un poco alla volta, come a rate, uscendo all’aperto, tra una barba ed uno shampoo: tre dinari per la prima e tre dinari anche per il secondo. Fuo...

Furto senza scasso

Lo sapeva per deformazione professionale: una vita serena non ha prezzo. Ovviamente, a suo avviso almeno, ciò che contava più di tutto era il possedere delle ba...

L’inquilino

L’inquilino, anche quel mattino, si svegliò cresciuto di un giorno e s’accorse, indossando con qualche incertezza la posizione eretta, di come gli stessero stre...

Il club di re Ludwig

Ludwig, l’ecumenico Ludwig, esercitava la sua attività di tabaccaio d’altipiano come un sacerdozio. Dotato d’una fantasia poetica anarchica e socialmente inutil...

Il rituale di Uolter

“Ad ogni buon conto nessuno può sostenere che un oggetto di prima qualità non sia di prima qualità!” – ribadì tra sé e sé Uolter, rigirando tra le mani la...