Io, il Narratore

Buona domenica a tutti, mi presento: io sono il Narratore del blog fumodipipa.it e no, non è necessario che collassiate subito: nonostante l’omonimia non ho nulla da spartire con l’altro più illustre Narratore, quello proustiano. Certo: anch’io sono un’invenzione letteraria, un’escamotage per dirla in francese, ma le similitudini davvero finiscono qui. La mia comparsa sulla scena – giunti a questo punto – è assolutamente indispensabile, non si poteva proprio farne a meno perché, nel post “Primo tagliando alla tre punto zero”, Ramon introduce due temi che non è bene siano affrontati da lui in prima persona. Procedendo in quel modo, infatti, se ne vanificherebbero gli effetti e la stessa stesura degli articoli risulterebbe molto più complicata. E’ più adatta allo scopo, invece, una voce narrante, la mia, ed è altrettanto indispensabile che io risalga, come avrebbe detto il buon Carl G. Jung, la collina e – cambiando punto d’osservazione – prenda in mano il controllo della situazione dall’alto. Ritenendo che, delle volte, essere medici di se stessi è un ottimo sistema per uccidersi (pensate a tutti i reset a cui Ramon ha sottoposto questo sito negli anni) questa volta ha deciso di cambiar strada e, pur rinunciando – con fatica – a fare la primadonna, mi ha affidato questa parte di lavoro. 

C’è poi un’altro discorso da fare, non meno importante: Ramon, dall’aprile scorso, s’è voluto nuovamente imbarcare in quest’avventura dello scrivere sulla sua passione per la pipa. Trascorsi questi primi mesi navigando un po’ a vista s’incominciano comunque a delineare alcuni precisi filoni narrativi e tematici: possiamo, ad esempio, attingere qualche storiella estemporanea dal giacimento della tag Millestorie (vedi anche il suo articolo introduttivo: Mille storie) oppure perderci nella nebulosa ed intricata trama della tag Azione Congiunta (vedi anche il suo articolo introduttivo: Una lettera dall’Azione Congiunta). Vi sono poi altri depositi e substrati da esplorare: c’è quello dedicato al tema del viaggio (tag: Viaggiare) e quello dedicato alle cronache sparse (tag: Cronache minori). Infine le tag più classiche: quella redazionale dedicata a questo stesso blog (tag: Blogging) e quella fellinianamente dedicata all’amarcord (tag: Reminiscenze). Completano il quadro le tag diremmo più puntuali e tecniche, dedicate ai tabacchi da lui recensiti (tag: Mac Baren, Samuel Gawith, Gawith Hoggarth, ecc…) oppure ai contenuti presi in prestito da fonti esterne (tag: Video, Libri, Poesie, Riviste, Tecnica, ecc…).

L’avete già intuito? Avete ragione: Ramon non sapeva proprio dove infilare questa nuova serie di articoli dedicati alla “manutenzione” (il termine è suo, io avrei scelto diversamente) del senso e del modo di questo suo raccontare. Ed ecco così svelata un altra ragione della mia comparsa sulla scena: predisponiamo quindi – da questo post di presentazione in poi – una nuova tag, una nuova etichetta, che chiameremo “il Narratore”. Nè più nè meno. All’interno della stessa saranno raggruppati tutti i miei interventi e, al suo interno, vedrò di far ben bene, come si suol dire, le pulci a questo blog e soprattutto a Ramon ed al suo conclamato anelito d’esser presente in rete come testimone di questo suo amore – il termine non mi sembra esagerato – e di questa sua passione per la pipa. Mi limiterò, ovviamente, alle due tematiche già da lui delineate in precedenza ma vedrò di farlo nel modo più approfondito, organico ed imparziale che mi sarà possibile. Abbiate fiducia! A rileggerci!

Rispondi