Il venditore di torte

“C’era una volta un uomo che viveva esattamente come chiunque altro. Aveva una moglie, tre bambini e un negozio dove vendeva torte, verdure e sottaceti dolci. Si alzava all’alba e andava a letto al tramonto, mangiava riso tre volte al giorno; fumava due pipe di tabacco all’ora; parlava di comprare e vendere coi suoi vicini; usava lo stuzzicadenti dopo aver mangiato e nell’afa di mezzogiorno si faceva grattare la schiena dalla moglie. In primavera guardava la giovane erba far capolino da dietro le rocce; in estate alzava gli occhi verso le nuvole pigre; in autunno seguiva le foglie che danzavano nel vento; e in inverno si svegliava per vedere le tracce degli uccelli sulla neve. E in tutte le stagioni, tra parlare e fumare e vendere torte, masticava semi di melone e si divertiva a intrecciare corde di paglia tra le dita dei piedi.”

Passi di Alan Watts da “Diventa ciò che sei”.

2 Comments

Rispondi