Azione Congiunta: intercettazione del 02 luglio 2019

Amici: mi dichiaro perplesso, perplesso e fors’anche preoccupato. Quando, il 26 giugno scorso, v’introducevo all’iniziava patriottica dell’Azione Congiunta atta a, riporto le testuali parole, “far risaltare l’importanza di salvaguardare la cultura del Fumo Lento e del piacere collezionistico della Pipa nel Bel Paese” e quando – nello stesso articolo – mi rendevo disponibile a darvene i successivi aggiornamenti, dentro di me immaginavo che sarei stato capace – per una volta nella vita – di mantenere un atteggiamento passivamente attivo e nello stesso tempo attivamente passivo; naturalmente super partes e politicamente corretto. D’altro canto l’unico mezzo al mondo per rendere bella una cosa è amarla, amarla senza giudicarla, amarla senza frammentazioni, perché – appena l’amore s’ammala di suscettibili gradazioni – ecco che subito nascono i primi dissidi e sempre sbagliamo quando diveniamo, come dire, i bottegai dei nostri stessi sentimenti. Ora, io non voglio fare l’errore d’intravedere nella verdura in scatola il vero senso della verdura fresca, tuttavia…

Tuttavia accadono fatti ed i fatti sono i seguenti: all’interno dell’Azione Congiunta, non saprei dirvi a che livello ma possiamo legittimamente presupporre molto in alto, s’è discusso sull’opportunità di costituire anzitempo una sorta di “polizia giudiziaria” interna al movimento stesso le cui finalità sarebbero le solite di ogni polizia: prevenire e contrastare. E’ stato quindi nominato, ma la sua identità è mantenuta segreta per ovvi motivi, un Ufficiale di P.G. della A.C. ed a questa figura è stato dato temporaneo mandato di monitorare il tranquillo prosièguo d’ogni attività all’interno dei costituendi quadri dirigenti dell’Azione Congiunta stessa, Comitati Periferici compresi. Il fumatore di pipa, l’uomo comune, può star tranquillo: non è lui l’osservato speciale. Naturalmente all’Ufficiale in questione sono stati conferiti poteri eccezionali ivi compreso quello di poter intercettare e riferire – ma non ho capito a quale organo – attività sospette. Fatto è che qualche ingranaggio dell’apparato di controllo interno all’Azione Congiunta dev’essere ancora non del tutto perfettamente calibrato e pertanto è stata recapitata a me – a me! -, sicuramente per sbaglio, la trascrizione che segue. Non ravvedendo reati di sorta mi sento libero di pubblicarla integralmente tuttavia mi auguro, dal profondo del cuore, di non ricevere ulteriori veline di questo genere. Troppa realtà tutta insieme, torno alle mie valigie.

Intercettazione del 02 luglio 2019

Progressivo: telefonata n°118 del 02/07/2019 ora 18.05.47 – Utenza intercettata: 335723xxxx in uso ad Alessandro, co-amministratore del forum [omissis] – Interlocutore: 338993xxxx in uso a tale Beppe, utente del forum [omissis] n.m.i. – Alessandro (A) chiama Beppe (B):

A: ciao!

B: ehi, ciao, come stai?

A: tutto a posto e niente in ordine, come sempre. Ti è arrivato il tabacco?

B: si… grande… (ride)  

A: senti ti chiamavo per un’altra cosa

B: dimmi 

A: (incompensibile) … congiunta?

B: cosa? ti sento male, ripeti

A: pronto? pronto ci sei? hai letto dell’azione congiunta?

B: ah, si ho letto

A: sono in macchina mi sono fermato un attimo

B: si bravo, vai e vieni, comunque boh, non c’ho capito tanto di quella roba li

A: no no è importante, guarda che alla prima seduta dell’azione c’ero anche io [AGLI ATTI: ALLEGATO 1] (incomprensibile) fatto un comitato anche…

B: hanno fatto anche un comitato?

A: si cazzo! un comitato per il culto della pipa (ride) [AGLI ATTI: ALLEGATO 2]

B: (ride)

A: ma aspetta, non so se hai letto, cosa farà questo comitato? un concorso per decidere che concorso fare! (ride)

B: (ride) vabbé…

A: ti dico solo una cosa: “felici pipate!” e ti ho detto tutto…

B: noooo, lui?

A: si! c’è sempre lui dietro a queste cose

B: ma aspetta… ma lui è nell’azione congiunta o no?

A: certo che si, ovvio, e anche nel comitato è dentro

B: ma tu hai parlato con qualcuno dell’azione? sei sicuro? 

A: ma chi cazzo vuoi che concluda un comunicato scrivendo “felici pipate” ??? lui!!! (ride)

B: andiamo bene…

A: (ride) ho detto: “oh Madonna”…

B: eh porca miseria… serviranno le mutande di ferro (ride)

A: no guarda, per niente, se lo mettono al vertice di una qualsiasi cosa io chiederò immediatamente di ritirare il nostro forum dall’azione…

B: beh, ti capisco, io sto con te, come sempre

A: non voglio casini 

B: normale

A: va bene dai, ti lascio in pace, poi mi dirai di quel tabacco li, se ti piace…

B: ok, si, vado a leggere di questo comitato

A: si (ride) leggi leggi – ciao bello!

B: ciao grande!

Nulla omesso – La conversazione si conclude

L’UFFICIALE P.G.A.C.

Rispondi