Savinelli: forse il più antico negozio d’Italia

Savinelli: forse il più antico negozio d'ItaliaCon abbondanza di dati storici, nonché una certa enfasi, il meno noto ramo genovese della famiglia Savinelli viene trattato nel redazionale di Smoking che segue. L’articolo originale è pubblicato sul n°4 della rivista stessa, nel dicembre 1978.

Forse il più antico negozio d’Italia

Un lungo scrosciante applauso saluta la consegna di un diploma e di una medaglia d’oro da parte del Ministro dello spettacolo Carlo Pastorino, a Carla Savinelli che ritira il prezioso diploma di: — «103 anni di attività» — ininterrotta alla Ditta F. SAVINELLI di GENOVA — è il 2 giugno 1978. Il Politeama Margherita gremito in ogni ordine di posti festeggia una delle più antiche ditte genovesi; e non a caso a ritirare il premio è una gentile Signora, perché le donne nell’attività dell’azienda, pur finalizzata ad un articolo prettamente maschile, hanno sempre avuta una grandissima importanza. Infatti nel 1876, Adelaide Savinelli affiancata dal fratello Angelo, abbandonava la natia Milano per aprire in Genova un negozio gemello di quello del fratello di Via Orefici a Milano. Trovano un locale in una strada nuova di zecca — la Galleria Mazzini — ultimata neanche da due anni ubicata per altro in pieno centro di Genova, non molto frequentata ancora ne conosciuta, ma estremamente interessante come concezione perché per essere una strada coperta da una volta a vetri, era divenuta la naturale continuazione del Foyer del Teatro Carlo Felice. In breve tempo, installandosi nella zona la sede centrale delle Poste, della Rinascente, di negozi di musica, librerie e caffè-concerti, la strada diviene il salotto culturale e il ritrovo della scapigliatura genovese. Artisti famosi, tenori di grido, poeti celebri sostavano nei tavolini dei vari caffè, calamitando un pubblico scelto e diversificato che si offusca solo quando la crisi del dopoguerra ne allontana gli elementi più di spicco. I negozi allora avevano orari di apertura di gran lunga più dilatati che non oggi, ma quelli di Galleria Mazzini stavano aperti anche oltre la mezzanotte per servire gli spettatori che uscivano dal Carlo Felice. Nel 1920, Ferruccio Savinelli reduce da quattro anni di fronte, nella guerra 14/18, decide di rilevare l’azienda della zia Adelaide, che ormai vecchia e malata non è più in grado di continuare una pur valida attività. Lo affianca l’impareggiabile moglie e collaboratrice Maria che pur impegnata ad allevare tre figli, gli è preziosissima sostituta nel negozio a cui i giovani sposi, danno un impulso vigoroso, portando la Ditta Savinelli di Genova ad un altissimo livello di specializzazione in tutta la gamma dell’articolo per fumatori. Nel 1933 con un coraggio da «new deal» per combattere il riflusso della depressione economica proveniente dall’America, Ferruccio Savinelli non esita ad aprire un secondo negozio nella più importante strada di Genova: via XX Settembre. Al nuovo negozio dedica tutte le sue energie la moglie Maria mentre il negozio di Galleria Mazzini subisce radicali trasformazioni nelle sue strutture portandosi all’avanguardia dei negozi del settore. Azienda che pur avvalendosi della preziosa collaborazione di vari commessi, rimane essenzialmente con una attività a carattere familiare, presto si avvale dell’aiuto delle figliole Carla e Germana che terminati gli studi nel settore commerciale iniziano un’attiva e fattiva collaborazione alla vita dell’azienda. La guerra del 1940-45 distrugge per ben quattro volte quasi per intero le due aziende, ma con tenacia e coraggio il clan genovese dei Savinelli rimette in piedi il tutto e pur nella più assoluta scarsità di merce e materiale riesce a mantenere aperte le aziende per tutto il periodo bellico, salvo brevi e sporadiche interruzioni. Ultimati gli studi universitari entra in azienda anche il figlio Giorgio che trova uno sbocco delle specialità Savinelli nelle botteghe di bordo, sparse su tutte le navi passeggeri delle maggiori linee che fanno capo a Genova. Presto il nome Savinelli di Genova insieme a quello di Milano viene conosciuto e apprezzato in ogni parte dell’orbe terraqueo e sono numerosi i clienti che in occasione di festività e ricorrenze scrivono alla sede di Galleria Mazzini per poter ricevere le prestigiose pipe Savinelli. I due negozi Savinelli divengono per la piperia genovese e internazionale un insostituibile luogo di ritrovo, dove non solo è possibile scegliere le marche più prestigiose e disparate, ma anche ricevere un’assistenza fatta di consigli e indicazioni talché un acquisto presso Savinelli equivale ad un’assoluta sicurezza nel non sbagliare mai. Il boom della pipa successivo al rapporto Terry, trova pronti i fratelli Savinelli nell’organizzare uno dei più efficienti e prestigiosi club della pipa italiani che organizza meeting e riunioni a cui partecipano oltre che concorrenti italiani e stranieri in qualità di ospite illustre l’attuale Presidente della Repubblica Pertini. Il primo campionato italiano di hobbysti per pipa, denominato «la pipa d’autore» ha luogo alla Fiera Internazionale di Genova e raccoglie oltre 450 concorrenti che presentano pezzi d’indiscutibile pregio artistico e di rara bellezza. Giorgio Savinelli pur non trascurando il lavoro aziendale, collabora con articoli specializzati a riviste e giornali che culminano nella stesura di un libro: «La pipa e i suoi cocktail’s», è arrivato oggi alla 3° edizione ed è stato tradotto in lingua spagnola col titolo «L’arte de bien fumar la pipa», e verrà distribuito in occasione delle prossime feste natalizie in veste aggiornata e rinnovata dalla Garzanti Editori. I negozi Savinelli da sempre al servizio dei più esigenti fumatori continuano così da cento anni e passa… a costituire un insostituibile centro di attrazione per quanti genovesi e no venendo a far acquisti nelle due aziende, hanno modo, di ammirare le antiche personali collezioni del «SAVINELLI ANTIQUARY», e di trovare tra le marche e le qualità più rare reperibili sul mercato, quanto di meglio oggi offre la produzione più illustre e qualificata.

Condividi:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *