Samuel Gawith Commonwealth

commonwealthMiscela binaria a base di virginia e latakia equamente ripartiti, la fortunata Commonwealth è tra le ribbon mixture più conosciute e d’antica tradizione della britannica Samuel Gawith. Anche in questo caso, a mio modesto avviso, il suffisso a corredo del nome che compare sull’etichetta – ovvero “Full Strenght Mixture” – è alquanto ingannevole. La Commonwealth difatti è assolutamente full o piena in aroma (flavour) ma il suo corpo – a cui si riferirebbe il termine inglese “strenght” – in verità rimane non più che medio in forza al punto che, e sono in molti, i fumatori di pipa che apprezzano il latakia in dosi così massicce l’hanno adottata come miscela da fumarsi lungo tutto il corso della giornata, primo mattino compreso.
Detto che la Commonwealth non è necessariamente una miscela postprandiale o serale essa ha, tra le sue molte virtù, quella d’essere una miscela veramente fresca in bocca, dolce, agrumata e di facile utilizzo in pipa che non degrada e non pizzica anche se viene un po’ surriscaldata. Essendo del tutto assenti i tabacchi orientali non può essere ascritta tra le canoniche english mixtures e l’unico parallelismo che può essere fatto – rimanendo in casa Samuel Gawith – è quello con il Balkan Flake. Rispetto a quest’ultimo, però, la Commonwealth è meno sottile negli aromi, meno burrosa al palato, e la sua personalità aromatica, per quanto conclamata, può risultare più sempliciotta ai palati raffinati che ricercano note maggiormente incensate e meno cangianti.
La Commonwealth non è – in sintesi – una di quelle miscele che possono essere definite da meditazione e forse potremmo dire che, se mi si passa la metafora, assomigli di più ad un panino con la mortadella che a qualche altro più ricercato manicaretto culinario. Questa sua caratteristica, d’altro canto, a detta di molti la rende una base perfetta, quasi ideale, per sperimentare miscele casalinghe in proprio ed, in questo senso, piuttosto conosciuta è la scelta di tagliarla al 50% (o giù di li) con la Skiff Mixture, sempre di Samuel Gawith, per ottenerne una vera e propria english mixture piena in aroma e sempre di buon corpo. Avremo modo di parlarne a tempo debito.
Tornando infine alla Commonwealth fumata in purezza esistono sicuramente altre miscele di gusto inglese più variopinte e ricche di sfumature. In questa antica ricetta del Kendal, come dicevo all’inizio, mancano del tutto i sentori speziati degli orientali, che contribuirebbero a creare contrasti e conseguente tridimensionalità aromatica, tuttavia la sua rotondità complessiva, unita alla sua freschezza, la rendono un caso abbastanza unico se pensiamo che il latakia cipriota utilizzato arriva ad essere presente nella misura del cinquanta percento e, ciononostante, non risulta – in fumata – né soverchiante né ottundente probabilmente anche per merito di una particolare scelta e lavorazione dei virginia presenti che la casa dichiara di trattare pesantemente a vapore (heavily steamed). Nella sua frugalità, onore al merito per il risultato.

Samuel Gawith Commonwealth in sintesi:

NOMECommonwealth (Full Strenght Mixture)
MARCHIOSamuel Gawith
PRODUTTORESamuel Gawith & Co. Ltd
PAESE ORIGINEKendal, Cumbria, England (UK)
TIPO DI MISCELAVirginia, Latakia
TAGLIORibbon mixture
COMPOSIZIONEVirginia, Latakia
FORZAmedia
AROMATIZZAZIONENessuna
CONFEZIONAMENTOPer l'Italia disponibile in tin da 50 gr. e bulk da 250 gr.
DESCRIZIONE DEL PRODUTTOREFor the dedicated smoker who demands a fuller flavor to the tobacco. Commonwealth, another Samuel Gawith Bi-Centenarian, is a full-strength blend of 50% heavily steamed Virginia and 50% Cyprus Latakia.
RECENSIONILeggi altre recensioni su TobaccoReviews.com
NOTENessuna

Condividi:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *