Quarta Capostipite Formale a Somma Zero: il mortaio

capostipiti formaliProseguiamo con la realizzazione delle Capostipiti Formali a Somma Zero, siamo alla quarta: il mortaio. Tutte le informazioni inerenti il gioco possono essere lette nei tre post introduttivi ai seguenti link: prima, seconda e terza parte.

Le Capostipiti Formali a Somma Zero – Liberamente ispirato ai versi dell’amico Paolo l’Autore enuncia il metodo ed immagina 13 pipe per 13 simboli.
1 – L’ottava di Paolo

Mortaio è la mia Pipa, dove pisto
umori, spezie e vario triturando
di anima e tabacco in piatto misto;
e quando il tutto è infornellato, e quando
è giunta l’ora del pigino, acquisto
il ghigno di chi gusta pregustando.
Cuoco, gourmet, fochista d’opificio
sono, e mi pago in fumo il sacrificio.

2 – La decodificazione

L’Autore pensa ad un fornello internamente cilindrico e sviluppato orizzontalmente (+1) ed esternamente proporzionato ed a mezza sfera (+1). Per compensare sceglie una pipa dritta e simmetrica (-1), corta e nel complesso proporzionata (-1). Decide infine di appoggiare la ciotola del fornello sopra, e non in linea, al cannello in modo da evocare i due elementi che compongono il mortaio.

Capostipite Mortaio

3 – La rappresentazione

Capostipite Formale Mortaio

Arrivederci alla prossima pipa!

 

Condividi:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *