Ribelli

ribelli
Fonte immagine: internet.

Si, esistono le pipe ribelli. Pipe che rifiutano di lasciarsi fumare o quantomeno non diventano buone neppure dopo il più accurato dei rodaggi. In questo caso c’è poco da fare, si tratta di una eventualità disgraziata, di radica sorda e amorfa (gli esperti raccoglitori hanno in proposito loro teorie, legate alla composizione del terreno, all’esposizione della pianta, alla vicinanza di particolari essenze e così via). Qualche tentativo per domare la pipa ribelle, comunque, si può fare, con dolcezza e pazienza. Per esempio un lungo riposo magari ripetuto dopo qualche fumata intesa ad aumentare la crosta di carbone. Altro tentativo: eliminare fino al legno la crosta già formata e ricominciare da capo il rodaggio, eventualmente dopo aver spalmato di miele il fornello.

Condividi:

« Torna all'indice del glossario

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *