Portapipe

portapipe
Nell’immagine alcuni tipi di portapipe da tavolo.

Portapipe o rastrelliera: è un accessorio utile per avere le pipe ordinate e in vista; anche nella posizione migliore per asciugare. C’è, a questo proposito, una vecchia diatriba: la pipa in riposo deve stare a testa in giù o a testa in su? La stragrande maggioranza dei portapipe è fatta per la prima soluzione, a favore della quale gioca il fatto che, in questa posizione, la pipa si asciuga più rapidamente, perché l’aria ha tendenza a circolare verso l’alto e perché la sua circolazione è più veloce. A testa in alto, poi, l’umidità scivolerebbe nel cannello e nel bocchino, dove si asciugherebbe con maggiore difficoltà; inoltre potrebbe formare una “goccia” all’imboccatura che, solidificandosi, sarebbe piuttosto sgradevole. Conservare le pipe alla rinfusa in scatole e cassetti è un errore: non prendono aria e quindi impiegano più tempo ad asciugare e finiscono per impregnarsi e perciò puzzare. Inoltre, frugare in scatole e cassetti alla ricerca di quella tale pipa, a parte la scomodità, provoca urti e scalfitture. A favore del portapipe ci sono motivi estetici e affettivi. La pipa è un bell’oggetto, è giusto che si veda nella casa di un fumatore. E per il fumatore stesso è un piacere non da poco ammirare, accarezzare con lo sguardo lo schieramento delle sue pipe. Infine, viene facilitata la scelta. Fumatori poeti dicono che è una certa pipa che, a un dato momento, “si offre”. Crederci o no, è indubbio che la possibilità di passare in rassegna le proprie pipe permette di scegliere secondo le esigenze e le occasioni. Di portapipe c’è una larghissima disponibilità, dai più semplici ai veri e propri mobili (vetrinette spesso pretenziose). Non è poi difficile, per chi abbia un minimo di abilità manuale, costruire da sé una rastrelliera. E c’è anche chi risolve ingegnosamente il problema con un’opportuna disposizione di chiodi su una tavola di legno.

Condividi:

« Torna all'indice del glossario

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *