Nicotiana

nicotiana
Nell’immagine piante di Nicotiana Tabacum.

La nicotiana è un genere di pianta della famiglia delle Solanacee, di cui i sottogeneri Tabacum e Petuniodes sono importanti per la coltivazione del tabacco da fumo. Al momento se ne conoscono un’ottantina di specie, sempre in aumento per l’aggiunta di nuovi ibridi. E’ una pianta annuale, di altezza fra i 60 centimetri e i tre metri, con foglie di varia forma e un fiore che, secondo i tipi, assume diverse colorazioni (rosso, rosa, bianco, giallo). Il seme è piccolissimo. Il nome deriva da Jean Nicot, diplomatico francese in Portogallo, che verso il 1560 mandò in patria foglie e semi di tabacco. Il merito dell’introduzione in Francia fu rivendicato dal monaco francescano André Thevet che era stato in Brasile e anche da Jacques Cartier, primo europeo a risalire il fiume San Lorenzo. In effetti Nicot si era limitato a coltivare un po’ di tabacco, e per scopi medicinali. La polvere che l’ambasciatore aveva ottenuto triturando le foglie secche della pianta guarì (così pare) la regina madre Caterina de’ Medici dalle sue terribili emicranie. Così nacque la fortuna di Nicot e della pianta, chiamata (allora) panacea cateriniana, erba della Regina o dell’Ambasciatore e persino erba santa.

Condividi:

« Torna all'indice del glossario

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *