GBD

gbd
Nell’immagine alcune pipe GBD appartenenti alla collezione privata del noto blender americano G.L.Pease.

Tre francesi per una pipa inglese, Nel 1850, a Parigi, i signori Ganneval, Bondier e Donninger si mettono insieme per fabbricare pipe di schiuma e le chiamano con le iniziali dei loro nomi: GBD. Subentrano nuovi soci, dalla schiuma si passa alla radica. L’azienda finisce poi in mani inglesi e si avvia una doppia produzione nei due paesi. Quella francese è fatta a Saint-Claude, mentre a Londra c’è la testa della compagnia (che fa parte di un gruppo detentore di altri marchi). Le linee produttive sono simili nei due paesi, che si dividono i mercati d’esportazione, Italia compresa.

Condividi:

« Torna all'indice del glossario

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *