Cumarina

cumarina
Nell’immagine delle fave di tonka. Contengono la cumarina.

E’ un’anidride dell’acido cumarico presente in molte piante, impiegata in profumeria, nella concia del tabacco e come correttivo dell’odore. Fava di tonka e lingua di cervo, vegetali della zona subtropicale, sono ricchi di cumarina. Piuttosto discussa la sua variante sintetica, profumante molto usato da alcuni produttori di tabacco ma addirittura proibito in qualche Paese. Le industrie chimiche di additivi fabbricano un prodotto chiamato “cumarine substitute” che ha gli stessi effetti di un profumo che sta tra il fieno e la vaniglia, di cui fanno largo uso gli olandesi per i loro tabacchi “aromatici” da pipa.

Condividi:

« Torna all'indice del glossario

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *