Chacom

chacom
Nell’immagine una pipa Chacom di forma classica.

Chacom è il marchio di una pipa francese il cui nome (nato nel 1928) è il risultato della fusione delle prime lettere dei cognomi Chapuis e Comoy. L’azienda di Saint-Claude che la produce si chiama appunto Chapuis-Comoy ed ha una lunga storia che si snoda, tra vari intrecci, tra Francia e Inghilterra. La partenza si trova in una famiglia Comoy che fabbrica pipe di bosso in epoca napoleonica ed è poi la prima (così pare) ad adottare la radica verso il 1856-60. Associato ai cugini Chapuis, nel 1879 Henry Comoy impianta una fabbrica a Londra, alla quale la consociata francese fornisce abbozzi e teste. Dopo la prima guerra mondiale si costituisce la Chapuis-Comoy francese, i due figli di Henry e i due cugini Chapuis dirigono anche quella inglese che poi acquista indipendenza. La marca Chacom viene distribuita solo in pochi Paesi per non intralciare il mercato delle Comoy che sono praticamente uguali. Per più di trent’anni, a cavallo dell’ultimo conflitto, la Chapuis-Comoy confluisce nella società La Bruyère, dando origine al maggior complesso francese con ben 450 operai. Ma nel 1957 si torna alla ragione sociale Chapuis-Comoy.

Condividi:

« Torna all'indice del glossario

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *