Decima Capostipite a Somma Zero: cazzuola

capostipiti formaliDecima Capostipite Formale a Somma Zero: la cazzuola. Tutte le informazioni inerenti questo gioco possono essere lette nei tre post introduttivi ai seguenti link: prima, seconda e terza parte.

Le Capostipiti Formali a Somma Zero – Liberamente ispirato ai versi dell’amico Paolo l’Autore enuncia il metodo ed immagina 13 pipe per 13 simboli.
1 – L’ottava di Paolo

Ci spiano il tondo strato cinerino,
col mio pigino: è un dito di metallo
che l’opera facilita al cerino.
La brace non occhieggia e pare in stallo:
come in pieno meriggio un cilestrino
cielo, o un dolore a cui si è fatto il callo…
Il callo è una calcina sull’offesa;
la Pipa una cazzuola da difesa.

2 – La decodificazione

L’Autore, ancor prima di visualizzare la cazzuola come fonte d’ispirazione, focalizza la sua attenzione sul movimento che il muratore esegue con essa: non è mai lineare ma sempre – in qualche misura – tendente al curvo, all’arioso. Fissa questa sua idea di movimento pensando ad una tilde (linea-segno diacritico) e, scegliendo una forma della pipa leggermente semi-curva, al cannello già di per se abbondante fissa saldamente anche una prolunga di metallo a ricordar appunto il manico stesso della cazzuola (-1). La pipa, nel suo complesso, tra cannello, prolunga e bocchino si presenta inevitabilmente lunga ma rimane proporzionata (+1). Il fornello lo sceglie solido e compatto; nessuna licenza in questo caso (0) (0).

Capostipiti Formali - Tabella Pipa Cazzuola

3 – La rappresentazione

Rappresentazione pipa cazzuola

Arrivederci alla prossima pipa!

Condividi:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *