Categoria: Tabacchi

Alcool e tabacco: consigli di un goloso ai golosi

Nel testo che segue Michele Vacchiano dice la sua sugli abbinamenti tra alcool e tabacco da pipa. L’articolo originale è pubblicato sulla rivista Smoking (n°2, giugno 1979) Alcool e tabacco: consigli di un goloso ai golosi L’enologia è una scienza, e come tale si è data delle regole e delle metodologie precise. Anche quella sua

Gli Amphora, una famiglia numerosa, sana e timorata di pipa

L’Uomo del Banco, alias Gianni Fiermonte, passa in rassegna le miscele Amphora. L’articolo originale è pubblicato sulla rivista Smoking (n°2, giugno 1986). Sulle miscele Amphora rammento che on-line è disponibile anche un contributo pdf al seguente indirizzo. Gli Amphora, una famiglia numerosa, sana e timorata di pipa Se decidiamo di restare con i piedi in

Depliant Amphora Douwe Egberts Royal Factories

Grazie alla complicità dell’amico Remigio – per me inesauribile fonte di materiale storico – pubblico di seguito un interessante depliant pubblicitario della Douwe Egberts, presumibilmente risalente alla fine degli anni ’70. L’oggetto della reclamizzazione sarebbero i noti tabacchi Amphora ma, in realtà, questa pubblicazione di 4 facciate assomiglia più ad un grazioso vademecum rivolto a

Una tipica asta di tabacchi americana

Segue un articolo redazionale non firmato di Smoking (n°2, giugno 1990) in cui vengono brevemente descritte le modalità di vendita all’asta dei tabacchi negli Stati Uniti. Una tipica asta di tabacchi americana Un amico, che è entrato a far parte di un gruppo di esperti, ha potuto assistere in America a una tipica asta di

Scaferlati: chi era costui?

Giulio Alessandri ricostruisce tutte le possibili origini del mitologico termine francese “scaferlati”. L’articolo è pubblicato sulla rivista Smoking (n°4, dicembre 1980). Scaferlati: chi era costui? Per i francesi il tabacco da pipa è scaferlati. Non si tratta di una marca. È un nome comune — meglio, diventato tale — che viene usato per tutti i

Le dita sapienti: che ne è delle miscele casalinghe?

Paolo Guidi dedica questo articolo alle miscelazioni casalinghe dei tabacchi da pipa. L’articolo originale è pubblicato sulla rivista Smoking (n°2, giugno 1991). Anche a questo autore (P. Guidi) riservo un suo specifico tag (come già fatto per il più tecnico Musicò), in modo da rendere semplice il rintracciamento di tutti i suoi articoli in caso di

Samuel Gawith Commonwealth

Miscela binaria a base di virginia e latakia equamente ripartiti, la fortunata Commonwealth è tra le ribbon mixture più conosciute e d’antica tradizione della britannica Samuel Gawith. Anche in questo caso, a mio modesto avviso, il suffisso a corredo del nome che compare sull’etichetta – ovvero “Full Strenght Mixture” – è alquanto ingannevole. La Commonwealth

Samuel Gawith Perfection

Aromi vanigliati aggiunti ad una english mixture? La Perfection di Samuel Gawith è la miscela da provare, almeno una volta, per togliersi ogni dubbio e curiosità sul risultato che – a mio giudizio – è più che soddisfacente nonostante sia possibile riscontrare variazioni d’intensità dell’aromatizzazione nei diversi lotti di produzione. Personalmente trovo questa miscela affascinante