Mese: febbraio 2018

Cosa c’è dietro quel puntino bianco?

Quanto segue altro non è che una caramella, succulenta, di gossip pipario. Raccontata in modo leggero e divertente da Giuseppe Bozzini fu prontamente pubblicata da Smoking (n°2, giungo 1984). Ho deciso d’inserirla nella categoria “fumatori” del blog perché qui, più che di pipe e di puntino bianco, a torto o a ragione si parla di

Il fascino discreto dell’army mounted

Riporto di seguito un breve articolo di Giorgio Musicò pubblicato su Smoking (n°2, giugno 1987). L’argomento trattato sono le pipe con attacco army mounted e la modellistica, a suo avviso, storicamente più riuscita. Ovviamente in alcune parti risulterà datato ma ci sono alcuni rimandi a modelli storicamente significativi. Anticipo anche che seguirà, prossimamente, un secondo

Ancora sul glossario della pipa

Dall’ultimo post sull’argomento il glossario è passato da 60 a 270 termini catalogati e – più o meno – siamo a metà dell’opera (sono state completate le lettere che vanno dalla A alla M). L’inserimento dei termini nel glossario ha già generato 386 link attivi nei vari post del blog che, a mio avviso, sono

Quinta Capostipite Formale a Somma Zero: l’alambicco

Quinta Capostipite Formale a Somma Zero: l’alambicco. Tutte le informazioni inerenti il gioco possono essere lette nei tre post introduttivi ai seguenti link: prima, seconda e terza parte. Le Capostipiti Formali a Somma Zero – Liberamente ispirato ai versi dell’amico Paolo l’Autore enuncia il metodo ed immagina 13 pipe per 13 simboli. 1 – L’ottava di Paolo La

Gruppo di famiglia in un interno

Dopo aver trattato ampiamente le billiard e le sue varianti, Carlo Fabio Canapa – sempre su Smoking (n°4, dicembre 1990) – esamina in questo articolo l’altrettanto ampia e numerosa famiglia delle bulldog. E’ cosa nota che, per questa famiglia di modelli, in realtà non si sia mai trovata univocità delle definizioni e delle nomenclature che variano

Pipe celebri: intervista a Gianni Brera

G.B. Baccanelli, nella rivista Smoking (n°3, settembre 1977), ci regala una delle più divertenti interviste riservate ad un fumatore di pipa italiano, anzi: italianissimo. L’intervistato è l’arcigno Gianni Brera, all’anagrafe Giovanni Luigi Brera, noto giornalista sportivo e non solo. Ho sorriso nel leggerla anni fa e di nuovo, oggi, nel riproporla in versione digitalizzata. Prologo